set 20

E’ iniziata la campagna tesseramento 2017 al Partito Democratico, che consentirà di partecipare alla vita attiva dei partito e a vivere le prossime fasi congressuali previste a novembre: il rinnovo del circolo locale e l’elezione del nuovo segretario provinciale.

Per rinnovare la tessera, o per sottoscrivere una nuova iscrizione, la nostra sede “Casa del Lavoratore” in via Gramsci 43, sarà aperta nelle seguenti date:

SETTEMBRE
domenica 24 ore 10-12
giovedì 28 ore 17.30-19

OTTOBRE
domenica 1/8/15/22 ore 10-12
giovedì 5/12/19/26 ore 17.30-19

Ti aspettiamo!

lug 6

Come ogni anno, si rinnova la tradizione della FESTA DE L’UNITA’ negli spazi vicini allo stadio Comunale MARTIN LUTHER KING a Mejaniga.

Da Sabato 8 a domenica 16 luglio otto serate all’insegna della buona cucina, del divertimento, del ballo con le orchestre, dello spazio gioco per i bimbi con i gonfiabili gratuiti… ma anche dei dibattiti e degli spunti di riflessione.

Vi aspettiamo tutte le sere dalle ore 19 anche in caso di maltempo.

lug 1

Torna come ogni anno a Luglio la Festa dell’Unità organizzata dal Partito Democratico di Cadoneghe. Si comincia sabato 8 luglio per terminare domenica 16: nove serate all’insegna della grande cucina della Festa, dei giochi per i bimbi, del Che Gue bar, del ballo dal vivo e dei dibattiti e degli interventi politici.

Sarà l’occasione anche per fare il punto sulla situazione politica nazionale e anche sul livello locale, con l’amministrazione di Cadoneghe guidata dal sindaco Michele Schiavo arrivata al “giro di boa”, pronta quindi a tracciare un bilancio dell’attività e a intraprendere nuove sfide.

Vi aspettiamo come sempre, a degustare i famosi gnocchi della cucina tradizionale o la frittura di pesce del ristorante alternativo… Naturalmente citiamo i piatti più conosciuti: la scelta sarà ampia e in grado di accontentare chiunque. Nell’area festa i consueti GONFIABILI GRATUITI per i più piccoli.

A breve pubblicheremo il calendario dei dibattiti, le iniziative collegate alla festa e il programma di musica dal vivo.

Sicuramente sarà presente l’europarlamentare Cécile Kyenge, dibattito previsto venerdì 14 luglio, e Luigi Berlinguer sabato 15 luglio.

Non mancate!

mag 9

Tre serate dedicate al lavoro, sia sotto il profilo dell’esercizio professionale sia, soprattutto, come dimensione mentale dell’esistere. Da venerdì 12 maggio all’Auditorium Ramin di via Rigotti va in scena “Un posto sicuro”, rassegna a cura di Michele Angrisani, che attraverso il cinema (i film La zuppa del demonio e Polvere. Il grande processo dell’amianto) e la letteratura (Padania. Vita e morte nel Nord Italia di Massimiliano Santarossa) ha l’ambizione di offrire una chiave di lettura – attualissima e per molti aspetti inquietante – di quanto sta accadendo intorno a noi nel lavoro, nelle professioni, nell’occupazione, e soprattutto nella percezione che si ha di queste realtà.

«Parlare e confrontarsi sul lavoro in questo momento storico, con l’aiuto delle chiavi interpretative del cinema e della letteratura, appare quasi un dovere etico, prima ancora che un’occasione d’incontro e di dibattito – dice il sindaco Michele Schiavo –. L’Amministrazione comunale di Cadoneghe crede molto in questo progetto, che ha deciso di sostenere e finanziare avvertendone quasi l’urgenza culturale. Pensiamo soltanto a quanti e quali cambiamenti radicali hanno recentemente modificato, anche nel nostro territorio, il concetto stesso di lavoro: in pochi anni sono scomparsi stabilimenti storici come la Grosoli e le fonderie Breda, che per decenni hanno condizionato, nel bene e nel male, la vita di migliaia di famiglie, e quindi il tessuto sociale e l’urbanistica stessa della città. “Un posto sicuro” ci offre un percorso che forse rappresenta l’occasione per ripensare o per pensare in termini nuovi a questi cambiamenti. Un ringraziamento particolare va rivolto, oltre al curatore Michele Angrisani, al consigliere Enrico Scacco, che ha dato un contributo sostanziale nell’ideazione del progetto».

UN POSTO SICURO – il programma

Tutte le serate all’Auditorium Ramin in via Rigotti alle ore 21,00, ingresso libero.

VENERDÌ 12 MAGGIO: “LA ZUPPA DEL DEMONIO” di Davide Ferrario.
Con la partecipazione di Giorgio Roverato, docente di Storia Economica dell’Università di Padova.

MERCOLEDÌ 17 MAGGIO: “POLVERE. IL GRANDE PROCESSO DELL’AMIANTO” di Niccolò Bruna e Andrea Prandstraller. Con la partecipazione di Cristian Ferrari, Segretario CGIL Padova.

VENERDÌ 26 MAGGIO 2017: “PADANIA. 30 MINUTI PER RACCONTARE VITA E LAVORO A NORDEST” Reading di Massimiliano Santarossa. A seguire la presentazione dell’omonimo romanzo.

mag 4

Matteo Renzi vince il congresso nazionale e le primarie del 30 aprile scorso e si conferma segretario nazionale del Partito Democratico. Un risultato netto, che trova riscontro anche a Cadoneghe.

Nel nostro comune hanno votato 474 persone. Voti validi 466, bianche 5 e nulle 3. A Renzi sono andati 335 voti pari al 72%, a Orlando 131 voti pari al 28%. Nessun voto alla candidatura di Emiliano.

Per quanto riguarda la segreteria Regionale, si è imposto anche qua Alessandro Bisato, sindaco di Noventa Padovana. In questo caso sono stati 463 i votanti, 35 bianche e 6 nulle. Bisato ha ottenuto 257 voti pari al 60%, mentre Tonella ha totalizzato 175 voti pari al 40%.

apr 20

Per le primarie aperte di domenica 30 aprile il PD di Cadoneghe allestirà un solo seggio, presso la sala Consiliare a Mejaniga in Piazza Insurrezione 1. Si potrà votare dalle 8 alle 20, portando con se’ il proprio documento di identità. Possono votare tutti coloro che hanno compiuto 16 anni. Ricordiamo che si vota sia per il segretario nazionale che per quello regionale.

apr 20

“Parole e testimonianze di migrazioni” è un’iniziativa promossa dal Comune di Cadoneghe – Assessorato ai Servizi sociali, in collaborazione con Fondazione Fontana onlus, World Social Agenda e con le cooperative sociali Orizzonti e Il Sestante.

Due gli appuntamenti, in programma entrambi nella Sala Consiliare del Comune di Cadoneghe, sempre alle ore 21 (ingresso libero), rispettivamente giovedì 20 aprile e venerdì 5 maggio.

La prima serata, il 20 aprile, è dedicata al film documentario di Marcello Merletto “Wallah – Je te jure” (2016): 25 interviste, realizzate tra Niger, Senegal e Italia, raccontano l’esperienza del percorso delle persone dall’Africa Occidentale all’Europa. Il film è stato prodotto dall’International Organization for Migration Niger per spiegare agli stessi migranti i rischi che corrono: i giorni nel deserto, la prigionia, gli abusi e le torture in Libia, la traversata mortale nel Mediterraneo e, a volte, anche la delusione una volta arrivati in Italia.

Partecipano all’incontro Giacomo Zandonini, (giornalista di Repubblica, autore di inchieste su migrazioni, tratta, politica e società nel Sahel, ha collaborato alla realizzazione del film), Nicola Grigion (Servizio Centrale SPRAR), Tiziano Peracchi (cooperativa sociale Il Sestante, progetto SPRAR Cadoneghe e Vigonza), Ala Yassin (cooperativa sociale Orizzonti, progetto SPRAR Cadoneghe e Vigonza).

La seconda serata, il 5 maggio, è stata programmaticamente intitolata “Tutto quello che non vi hanno mai detto sull’immigrazione”. Si tratta di un incontro di approfondimento e confronto in tema di immigrazione e integrazione condotto dal sociologo Stefano Allievi e dal demografo Gianpiero Dalla Zuanna, entrambi docenti dell’Università di Padova.

apr 19

DOVE VA CADONEGHE? E’ la domanda che si pone il circolo del PD di Cadoneghe e lo fa attraverso tre incontri tematici su “Sviluppo del territorio” giovedì 27 aprile ore 21 col sindaco Michele Schiavo, “Mobilità a Cadoneghe” giovedì 11 maggio alle 21 col vicesindaco Mirco Gastaldon, “Accoglienza a Cadoneghe” giovedì 25 maggio alle 21 con l’assessore Augusta Parizzi. Gli incontri sono aperti a iscritti, elettori e simpatizzanti e si tengono tutti presso la sede del PD (Casa del Lavoratore) in via Gramsci 43 a Mejaniga.

apr 19

Come ogni anno la Festa della Liberazione a Cadoneghe sarà onorata con iniziative culturali e momenti di incontro e riflessione, che complessivamente si estenderanno per quattro giorni. Il programma degli eventi è curato dal Comune in collaborazione con: Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, Associazione Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra, Associazione Nazionale Carabinieri, Auser, Udi, Fidas.
Si comincia venerdì 21 aprile alle 21 in auditorium Ramin con la proiezione – in prima assoluta per Padova e provincia – del film-documentario di Lorenzo Scaldaferro “Due di diecimila”. Durante la Seconda Guerra Mondiale dodicimila vicentini si unirono alla resistenza, partecipando direttamente o indirettamente alla Liberazione. Più di duemila sacrificarono la loro vita. Dei diecimila che avrebbero potuto raccontare la propria esperienza, due – Giovanni Brun e Andrea Zaupa – lo hanno fatto in questo documentario. Giovanni e Andrea non condannano né assolvono nessuno a priori o per motivi politici, ma semplicemente raccontano ciò che hanno visto e vissuto: come vivevano da bambini, dov’erano quando la guerra è iniziata e come si sono uniti ai partigiani, cos’hanno passato dall’8 settembre 1943 al 25 aprile 1945 e come si sono sentiti e si sentono ancora oggi dopo aver condiviso l’esperienza della guerra e della resistenza.
Sabato 22, alle 9 in Sala Consiliare del Municipio, incontro per i ragazzi delle classi terze dell’Istituto Comprensivo di Cadoneghe “Da Cadoneghe a Malga Campetto: una storia di Resistenza”, con interventi di Mario Faggion (presidente provinciale Anpi Vicenza), Silvano Carraro (segretario sezione Anpi di Cadoneghe), Pietro Basso (ex assessore del Comune di Cadoneghe), Giovanni Petrina (docente ed ex assessore del Comune di Cadoneghe).
Domenica 23, alle 17 all’Auditorium Ramin, la Compagnia Teatrale Belteatro e Terracrea teatro presentano lo spettacolo teatrale accompagnato da documenti d’epoca e inserti multimediali “Come potevamo noi cantare: storie di donne, storie partigiane”, con Federica Santinello, Laura Cavinato e Bruno Lovadina.
Martedì 25 aprile il tradizionale Alzabandiera davanti al Municipio (ore 9), cui seguiranno le consuete cerimonie (vedi programma completo nel volantino allegato).
Info: biblioteca@cadoneghenet.it – Tel. 049 70 69 86
Tutti gli eventi sono a ingresso libero. In allegato il programma completo

apr 3

Si è svolta domenica 2 aprile l’assemblea degli iscritti al PD Cadoneghe con la presentazione delle tre mozioni congressuali e il voto ai candidati nazionali, che in questa prima fase è riservato agli iscritti.
Gli interventi sono iniziati alle 9.30 e le operazioni di voto, aperte alle 11 si sono chiuse alle 13.
Dei 172 iscritti aventi diritto hanno partecipato in 95, decretando la vittoria di Matteo Renzi con 56 voti contro 39 voti attribuiti ad Andrea Orlando. Nessun voto per la mozione che candida il presidente di regione pugliese Emiliano.
La candidatura di Andrea Orlando è stata presentata da Gianluca Gaudenzio, mentre quella di Renzi è stata illustrata da Alessandro Bisato, sindaco di Noventa e candidato alla segreteria regionale del Partito.
Appuntamento ora a domenica 30 aprile con le primarie aperte agli elettori per la scelta del segretario nazionale del Partito Democratico.

« Articoli precedenti Articoli successivi »