30 nov 18 - Ecco cosa fanno alcuni nostri politici in Consiglio Comunale:

Nella variazione di bilancio del 26 Novembre l’Amministrazione del Comune di Cadoneghe aveva previsto :
1- Manutenzione di circa 1200 MQ di sistemazione e asfaltatura di vie e marciapiedi. (Via Vivaldi, marciapiedi di Via Bellini, completamento asfaltatura Via Rigotti e altre vie e marciapiedi più bisognose del centro di Mejaniga per circa 53000,00€)

2- Avvio di importanti progetti di attività motoria nelle SCUOLE per 7100,00€

3- Trasferimento all’ ULSS di 9000,00€ per servizi sanitari

4- Incentivi e sgravi fiscali per la nuova riapertura di spazi commerciali in Cadoneghe (10000,00€)

5- Collaborazione con i comuni di Padova e Vigodarzere per lo studio di fattibilità sul ponte che attraversa il Muson (15000,00 euro), un primo e importante contributo per riuscire a snellire il penoso traffico che ogni mattina e quasi in ogni ora del giorno si forma ed è prima causa di inquinamento

6- Compensi dovuti ai dipendenti del Comune attesi sin dal 2005 per un totale di 30744,00€.

Tutto questo è stato impedito perché i consiglieri comunali della Lista Civica (Lacava, Rozzato, Garato) hanno votato contro e un consigliere del PD Enrico Scacco si è astenuto. Gli stessi oltretutto non hanno mai ritenuto di partecipare alle riunioni per discutere nel merito le proposte.

Hanno votato contro anche Lega (Borella e Vigolo), 5 Stelle (Escobar) e Forza Italia (Benato e Gobbo).
Hanno votato contro una variazione di bilancio ritenuta naturale e doverosa nei confronti dei cittadini di Cadoneghe, per gestire al meglio delle entrate impreviste che ora finiranno ad appesantire l’avanzo.

Tutto ciò è inammissibile e lascia trasparire la volontà di boicottare l’operato dell’Amministrazione proprio a ridosso delle prossime elezioni comunali.

Come Partito Democratico prendiamo le distanze da questo tipo di atteggiamento e siamo solidali con l’Amministrazione in essere la quale ha fatto e sta facendo tutto il possibile per il bene nel nostro Comune.

Ci dispiace per i residenti delle vie Bellini, Rigotti e Vivaldi , per le persone che non beneficeranno degli aiuti dall’ULSS , per i bambini che non potranno proseguire le attività motorie e per i lavoratori che pazienteranno ancora in coda alla Castagnara, senza nemmeno la prospettiva di vedere avviare una soluzione.

Partito Democratico
Circolo di Cadoneghe

Scrivi un commento