gen 26

Modalità e riferimenti utili per accedere al mondo del lavoro: se ne parlerà lunedì 29 gennaio alle ore 14.30, quando in Sala Calvino della Biblioteca civica si terrà un incontro di orientamento organizzato dal Comune – Assessorato ai Servizi sociali in collaborazione con il Consorzio Veneto Insieme di Padova.

Può partecipare liberamente chiunque sia interessato (per info Ufficio Servizi Sociali, tel. 049 8881731).

Nel corso dell’incontro verranno forniti indicazioni e consigli pratici. L’iniziativa rappresenta un momento di approfondimento nell’ambito delle attività del Piano Territoriale per l’Integrazione, promosso dalla Regione Veneto (D.G.R. 683/2017), a cui ha aderito il Comune di Cadoneghe in associazione con altri Comuni del Comitato dei Sindaci di Distretto di Padova.

gen 18

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno per commemorare le vittime dell’Olocausto: in quel giorno del 1945 le truppe dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.

Sia il Comune di Cadoneghe che l’ANPI locale hanno organizzato delle iniziative in occasione di questa Giornata.

Il Comune di Cadoneghe – Assessorato alla Cultura – dedica al Giorno della Memoria un doppio spettacolo (al mattino per le scuole e alla sera per la cittadinanza): mercoledì 24 gennaio 2018 all’Auditorium Ramin andrà in scena “Le bambine di Terezin”, rappresentazione allestita da Faber Teater con Paola Bordignon, per la regia di Aldo Pasquero e Giuseppe Morrone.

Tra il 1942 e il 1945 a Terezin, piccolo centro a circa 100 km da Praga, una antica fortezza fu trasformata dai nazisti in città-ghetto per gli ebrei. Un campo di concentramento in cui vennero confinati migliaia di ebrei, molti giovanissimi: dei 15 mila ragazzi passati da Terezin, ne sopravvissero appena 142. La sera, dopo aver lavorato in modo disumano, per tenersi in vita e non rinunciare alla speranza quegli sventurati facevano teatro, leggevano poesie, cantavano. “Le bambine di Terezin” racconta di Brundibar, un’opera per bambini in cui si canta della lotta contro un tiranno, e poi del film di propaganda girato nel ghetto e infine dei bambini, dei loro disegni (ne furono trovati 4 mila), e delle parole, poesie, diari, di quei frammenti di vite vissute poco e in un mondo di brutalità. Le loro voci, le loro speranze sono uno sguardo diverso sull’Olocausto, come singolare è la storia di Terezin. Dove l’arte, la musica, il teatro e la poesia hanno tenuto in vita le persone, le hanno aiutate a restare esseri umani.

L’ANPI di Cadoneghe propone invece la presentazione di un libro “STORIE DAI LAGER” a cura di Enzo Zatta e Giancarlo Feriotti edito da Mursia. L’incontro si terrà venerdì 26 gennaio alle 20.45 nella Sala Italo Calvino della Biblioteca Comunale e sarà introdotto dal presidente della sezione Btg Sparviero ANPI Cadoneghe Silvano Carraro. Interverrà l’autore Enzo Zatta.

gen 14

Approvato dal Consiglio Comunale il Piano Finanziario 2018 per il Servizio di Igiene Urbana, che prevede alcune importanti novità.

A premessa di ciò, com’è noto, è stata confermata la proroga tecnica al servizio di igiene ambientale fino all’avvenuta individuazione del nuovo soggetto gestore del ciclo integrato dei rifiuti urbani da parte del Consiglio di Bacino Brenta: il Comune di Cadoneghe rinnova quindi il contratto di servizio con Etra per un biennio, comunque non oltre il 31 dicembre 2019. «Si tratta di una proroga tecnica – spiega l’assessore all’Ecologia, Enrico Nania – per la quale l’Amministrazione ha optato in considerazione del fatto che il Comune, in attesa che entri in funzione il Consiglio di Bacino, deve garantire la continuità e la piena efficienza del servizio essenziale di igiene ambientale, e in questa fase di “interregno” non sarebbe conveniente in termini economici procedere a un nuovo affidamento del servizio».

La novità più rilevante di tutte è senz’altro la diminuzione lineare delle tariffe di igiene urbana, che rispetto al 2017 caleranno dell’1% sia per le utenze domestiche che per quelle non domestiche. «Per il terzo anno consecutivo le tariffe di igiene urbana vengono ritoccate al ribasso, nonostante i continui aumenti delle materie prime e dell’energia (si pensi a quelli recentissimi che hanno coinvolto luce e gas) – dice il sindaco, Michele Schiavo –. Ma, a fronte anche della buona risposta dei cittadini in tema di raccolta differenziata (consolidata su una percentuale che supera il 70%), abbiamo chiesto a Etra di impegnarsi a migliorare ulteriormente la competitività delle prestazioni. Conseguenza di ciò è una riduzione dei costi complessivi del servizio, e quindi delle tariffe».

In particolare, fanno sapere da Etra, la copertura dei costi è ottenuta attraverso tutta una serie di iniziative come la realizzazione di economie di scala, il miglioramento della qualità e quantità delle raccolte differenziate con conseguente riduzione dei costi di smaltimento e di trattamento e incremento dei contributi CONAI, nonché attraverso la verifica di evasione ed elusione in relazione a tutte le quantità imponibili soggette a tariffa (ad es.: metri quadri imponibili, quantitativi conferiti, componenti del nucleo familiare, tipologia di attività, contenitori in dotazione…). Per la copertura dei costi, oltre alle entrate tariffarie, concorrono anche i corrispettivi derivanti dalla gestione dei materiali riciclabili, secondo l’accordo quadro ANCI-CONAI.

Amministrazione comunale ed Etra, in occasione di alcuni recenti incontri tecnici, hanno poi concordato sull’esigenza di provvedere in tempi brevi a una riqualificazione delle isole ecologiche, con sostituzione dei pressocontainer obsoleti. Allo studio anche altre migliorie, come una ricollocazione dei cestini gettacarte stradali e il lancio di campagne informative e di iniziative di comunicazione volte a sensibilizzare la popolazione sui temi della sostenibilità ambientale e della differenziazione dei rifiuti.

gen 14

ASSEMBLEA PUBBLICA /// DOMENICA 28 gennaio ore 10 – Sala Calvino della Biblioteca Comunale di Cadoneghe ///

Come si voterà il prossimo 4 marzo? Quali saranno gli schieramenti in campo, come saranno i collegi uninominali e le liste per la quota proporzionale? Quali i candidati del PD? E quale sarà la proposta programmatica del Partito Democratico?

A queste e ad altre domande cercheremo di rispondere domenica 28 gennaio alle ore 10 nella Sala Calvino della Biblioteca di Cadoneghe.

Il segretario di circolo Alberto Savio introdurrà l’incontro, il sindaco di Cadoneghe Michele Schiavo porterà il suo saluto e saranno i deputati del Partito Democratico Alessandro Naccarato e Vanessa Camani a illustrare la nuova legge elettorale e le proposte di governo del PD per la prossima legislatura, la XVIII dell’era repubblicana.

L’incontro è aperto a tutti e segna l’inizio della campagna elettorale del PD di Cadoneghe verso il voto del 4 marzo. Vi aspettiamo!

gen 2

Il circolo di Cadoneghe del Partito Democratico augura a tutti un anno nuovo ricco di grandi successi e soddisfazioni in tutti i campi della vita! Abbiamo il piacere di invitare amici e simpatizzanti a questo appuntamento conviviale DOMENICA 7 GENNAIO alle 12.30 in sede Pd (Casa del Lavoratore – via Gramsci 43 Mejaniga): il Pranzo delle Befane! Le Befane sono le nostre grandi volontarie dalle cui sapienti mani usciranno i manicaretti proposti. Vi aspettiamo in allegria per chiudere degnamente queste festività.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
LUCIA 320 6319114 – EMANUELE 335 8485094 – ALBERTO 347 1124084 – MAURO 347 3786239