set 25

C’è ancora tempo per poter concorrere all’assegnazione delle “Borse di Studio Comune di Cadoneghe – anno 2012”. Sarà infatti prorogata (probabilmente di un paio di settimane) la data di scadenza delle domande, inizialmente fissata per il 28 settembre.

L’Unione dei Comuni del Medio Brenta, grazie a risorse economiche finanziate da Coop Adriatica, ha emanato il bando di concorso “Borse di Studio Comune di Cadoneghe – anno 2012”. Vengono erogate 5 borse di studio di euro 250,00 ciascuna a favore di studenti residenti a Cadoneghe che nell’anno scolastico 2011/12 abbiano frequentato le Scuole secondarie di II grado, comprese le paritarie, o un centro di formazione professionale riconosciuto dalla Regione Veneto.

Per la partecipazione al bando occorre essere in possesso di alcuni requisiti essenziali, fra i quali la residenza dello studente nel Comune di Cadoneghe, la sua iscrizione per l’a.s. successivo (2012/13) all’anno seguente oppure al ciclo di istruzione successivo, un profitto scolastico dell’anno scolastico 2011-2012 non inferiore alla media aritmetica di 7/10 (con esclusione dell’insegnamento della religione e della condotta) e un reddito familiare, valido al momento della presentazione della domanda, non superiore ad € 12.405,00.

Le domande dovranno essere consegnate, utilizzando l’apposito modulo, al Protocollo dell’Unione dei Comuni del Medio Brenta – Viale della Costituzione, n. 3 – Cadoneghe (Pd) - o inviate a mezzo fax (049-8881732) o raccomandata postale (farà fede la data del timbro postale).

Il bando e il modulo di presentazione della domanda possono essere scaricati dal sito www.mediobrenta.it. Lo Sportello dell’Unione è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e mercoledì anche dalle 15.00 alle 18.30.

Info: Ufficio Servizi Scolastici 049 8881 802 – serviziscolastici@mediobrenta.it

set 25

Una nuova disciplina, più completa e funzionale, per la gestione degli orti sociali. Sarà contenuta nel nuovo regolamento che domani sera sarà sottoposto all’esame del Consiglio comunale. «Abbiamo provveduto a una profonda revisione del precedente testo normativo, risalente al 2008 – spiega l’assessore all’Ambiente, Michele Schiavo –. In particolare, sulla base dell’esperienza maturata nella gestione degli orti in questi anni, si sentiva la necessità di regolare in modo diverso gli obblighi del Comune e quelli degli assegnatari, ma soprattutto di modificare i criteri per la formazione delle graduatorie, che ora saranno più funzionali e fondamentalmente più equanimi nella loro formazione. L’argomento non è di poco conto: questa Amministrazione ritiene infatti che gli orti abbiano una finalità di particolare carattere sociale, in quanto costituiscono un fondamentale momento di aggregazione che favorisce l’inserimento dei residenti nel tessuto locale».
Fra le principali novità del nuovo regolamento, ci sarà la durata dell’assegnazione, che ora, nella forma di concessione amministrativa, avrà corso quadriennale (prima gli anni erano tre). Cambiano anche i criteri per la formazione delle graduatorie, che saranno stilate in base a punteggi (prima era un semplice ordine di precedenza). I parametri che danno punteggio saranno età superiore ad anni 60, condizione di invalidità con percentuale minima del 33% accertata dalle competenti Commissioni mediche, abitazione in struttura condominiale e disponibilità ad effettuare compostaggio. A parità di punteggio, sarà data precedenza al richiedente con ISEE inferiore.
Nuovi saranno anche gli organismi di gestione sociale. In ciascuna area adibita ad orto sociale saranno costituiti l’assemblea degli assegnatari, il comitato di gestione e un presidente, eletto a sua volta dal comitato di gestione.
A Cadoneghe sono attualmente attive 3 aree orticole, per un totale di 150 appezzamenti.

set 25

C’è tempo fino al 10 ottobre per iscriversi al nuovo corso di Autodifesa Globale riservato a sole donne, organizzato dal Comune di Cadoneghe, che inizierà nel prossimo mese di ottobre.
Il corso prosegue il primo ciclo di lezioni che, nella scorsa stagione, con la guida dell’istruttore Giorgio Martellozzo, ha trattato particolarmente l’aspetto della prevenzione: al primo corso hanno aderito circa 40 iscritte, giovani e meno, che hanno partecipato con costante attenzione alle 12 lezioni dimostrando spiccato interesse per i temi trattati. 
Oltre a ciò, le allieve hanno appreso, con prove ripetute con gli istruttori, le tecniche basilari della difesa personale, relativa alle più comuni situazioni di pericolo.
Considerando l’andamento generale dell’iniziativa e l’interesse dimostrato, è alle porte dunque per l’inizio dell’autunno una seconda edizione corso con il livello successivo. Il corso di 2° livello comprende lezioni di ripasso ed introduzione al  livello. Pertanto, in presenza di posti disponibili, saranno ammesse anche coloro che non avessero avuto modo di frequentare il 1° livello. Si svolgerà il lunedì sera, dalla 20,30 alle 22,00, presso l’auditorium Ramin *.
Le iscrizioni si raccolgono presso la Biblioteca comunale, che può fornire ulteriori informazioni utili.

Info: Biblioteca P.P. Pasolini, via Pio X 1/A, Cadoneghe – tel. 049 706986 – biblioteca@cadoneghenet.it – www.cadoneghenet.it