22 gen 20 - Ecco come è ridotta Cadoneghe in politica !

Queste le affermazione del Sindaco Schiesaro a un giornale locale:

“Abbiamo inserito un altro tassello di quell’operazione trasparenza promessa ai nostri concittadini – ribadisce il sindaco, Marco Schiesaro –. Stiamo facendo, poi, una grande campagna contro il conferimento illecito di rifiuti, etichettando chi li abbandona come i peggiori cittadini di Cadoneghe. Non voglio neppure pensare che tra loro ci possano essere i frequentatori della Casa del Lavoratore!”

L’arroganza e le maligne insinuazioni del sindaco Schiesaro non conoscono confini. Non contento di avere, in estate, accusato il PD di non pagare le tasse comunali (accuse subito smentite esibendo le ricevute dei regolari pagamenti IMU e per le quali non si è mai scusato) lancia ora un nuovo affondo altrettanto plateale e pretestuoso. Senza vergogna, prende adesso di mira i “frequentatori della Casa del Lavoratore”, insinuando che potrebbero essere responsabili di abbandonare i rifiuti anziché conferirli nelle aree apposite. Evidentemente, non riuscendo a far parlare di sé con le buone pratiche amministrative, sta sviluppando una sindrome maniaco-ossessiva nei confronti della Casa del Lavoratore e dei suoi “frequentatori”.
Come se l’appartenenza a un partito, o il solo simpatizzare per esso, fosse una sorta di malattia o male da estirpare.

Bel risultato per quello che, in campagna elettorale, sosteneva con forza di essere il sindaco di tutti.
Ci sentiamo vicini a tutte quelle persone che ogni giorno militano e aiutano il Partito Democratico.
Solo insieme possiamo combattere le menzogne e le accuse pretestuose utilizzate per nascondere i problemi che gravitano attorno al fare di questa Giunta.

Meschinaggine di bassa qualità.

Partito Democratico

Circolo di Cadoneghe

Scrivi un commento