30 lug 20 - Daniele Toniolo eletto Segretario del Partito Democratico Circolo di Cadoneghe

IL CONGRESSO DI CIRCOLO HA NOMINATO DANIELE TONIOLO SEGRETARIO

Nella sua relazione al Congresso che lo ha nominato segretario, Daniele Toniolo ha ricordato che il circolo di Cadoneghe, il più importante per numero di iscritti della provincia di Padova, è parte di una rete che arriva fino al livello nazionale e per questo dovrà avere la capacità di affrontare, oltre alle questioni locali, anche i temi di politica nazionale e regionale.

“L’approfondimento e la discussione sui grandi temi della politica nazionale e regionale – ha affermato Toniolo – sono due passaggi indispensabili ed irrinunciabili. I nostri iscritti, e soprattutto i nostri elettori sono tali, non solo per le scelte locali, ma anche e soprattutto per le scelte di politica generale in grado di coniugare giustizia sociale ed economica, sicurezza, lavoro, sanità, legalità, sicurezza, diritti.

Toniolo ha poi indicato la necessità di aprire il partito alle tante persone vicine al centrosinistra:

“Esistono nel Paese molte donne, molti uomini, molti giovani disposti a condividere i nostri valori e le nostre battaglie, ad affrontare e condividere anche temi nuovi, impegnativi e di prospettiva (integrazione, salvaguardia ambientale, legalità, Europa), e nello stesso tempo non sempre, o non tutti, ci ritengono interlocutori politici ed istituzionali per queste battaglie.” Alto punto importante ed insistito della relazione, è stato il rapporto con le numerose associazioni presenti nel territorio, importanti nel tessuto democratico e partecipativo di Cadoneghe, che dovrà essere intensificato e reso continuativo, affrontando anche tematiche di interesse generale.

La relazione ha poi affrontato il tema della sconfitta alle elezioni amministrative, tema per il quale il segretario ha promesso un approfondimento ulteriore entro dicembre, e ha posto il problema di come fronteggiare l’attuale amministrazione in cui “la destra, che ha fatto dell’odio, del rancore e dell’insulto un metodo politico, riesce a presentarsi, agli occhi di molti, come credibile, grazie ad una strategia mediatica mirata ed efficace e di estrema superficialità. In questo primo anno di attività, l’amministrazione Schiesaro, sta utilizzando risorse e realizzando opere già impostate e previste dalla precedente Amministrazione. Per contrastare questa politica amministrativa, abbiamo bisogno di mettere in campo tutte le risorse umane e politiche che il centro sinistra ha a disposizione. Ed in questo senso voglio ricordare e sottolineare ancora una volta, che il Partito Democratico da solo non è sufficiente, ma anche che non esiste alcun Centrosinistra senza il Partito Democratico.”

Per Daniele Toniolo, il Circolo di Cadoneghe dovrà essere un laboratorio politico in cui l’esperienza dei “vecchi” e la freschezza dei giovani convivano e nel quale si possano sperimentare anche formule del tutto nuove per interessare e coinvolgere i cittadini.

In questo senso, la Casa del Lavoratore, che è la sede del circolo ed è un riferimento storico e strategico, dovrà tornare ad essere un luogo di incontro per l’intera collettività.

“Per questo – ha affermato Toniolo – abbiamo bisogno innanzitutto di un Circolo del Partito Democratico coeso, attivo, motivato ed efficiente. Dove tutti possano sentirsi a casa propria, dove ognuno possa dedicare il proprio impegno con entusiasmo, dove ognuno si senta impegnato ed utile per un progetto comune e per il bene della comunità. Certo le ambizioni personali di ognuno sono comprensibili, ma non possiamo permettere che comportamenti personalistici prevalgano sul bene comune. Con l’odierno Congresso finisce una fase: si guarda al futuro, si lavora per costruire e non per demolire e distruggere.”

Naturalmente il grande obiettivo “è quello di ricostruire un fronte ampio del centro sinistra a Cadoneghe, un fronte in cui non ci siano forze egemoni, ma un confronto franco e leale, animato dai valori della partecipazione, della trasparenza, del pluralismo delle opinioni e delle idee nel quale affrontare le problematiche dei nostri cittadini e proporre soluzioni credibili e realizzabili. Tutto ciò con l’obiettivo di arrivare alle elezioni amministrative del 2024 avendo sperimentato e condiviso un lavoro comune che permetta di presentarsi uniti con un candidato sindaco scelto congiuntamente”.

PARTITO DEMOCRATICO

CIRCOLO DI CADONEGHE

Scrivi un commento