17 nov 20 - Al sindaco di Noventa la solidarietà dei PD di Cadoneghe

La polizia locale di Noventa Padovana fa rispettare l’uso della mascherina contro il Covid-19 e il sindaco Alessandro Bisato viene minacciato. I Democratici di Cadoneghe solidali con Bisato, segretario regionale del Partito Democratico.

Ad Alessandro Bisato, sindaco di Noventa Padovana e segretario regionale del Partito Democratico Veneto è arrivata una intimidazione anonima. Lo si minaccia perché la polizia municipale è impegnata a contrastare la pandemia facendo in modo che le regole sull’uso della mascherina siano valide e uguali per tutte e per tutti. E che tutte e tutti, quindi, rispettino l’obbligo di indossarla.

Il Circolo del Partito Democratico di Cadoneghe esprime la propria solidarietà ad Alessandro Bisato, con il quale ha condotto la recente campagna elettorale regionale. Il PD di Cadoneghe è a fianco della Polizia locale di Noventa Padova e di tutti coloro che anche a Cadoneghe lavorano per il contenimento della pandemia.

Giustamente, infatti, Alessandro Bisato ha così risposto a chi lo ha minacciato: “Guardate, io ve lo dico adesso: la polizia municipale e il sottoscritto non hanno paura di messaggi minatori. Ne abbiamo ricevuto uno che dice che siamo troppo zelanti nel mettere multe a chi non indossa la mascherina. Chi l’ha scritta non ha avuto il coraggio di firmarsi, ma noi non abbiamo paura, noi facciamo rispettare le legge perché pensiamo che così facendo rispettiamo i cittadini”.

Chi invece ha scritto la lettera minatoria non ha rispetto per nessuno: “Caro sindaco, è saggio e prudente calmare la polizia municipale, non è conveniente elevare tutte quelle sanzioni per il mancato uso dei dispositivi di protezione. La divisa potrebbe non essere più sufficiente a garantire il rispetto e l’integrità delle persone che la indossano. Uomo avvisato mezzo salvato”. C’è dunque chi pretende di fare quello che vuole a danno della comunità.

Ed è giusto che la comunità si difenda. Portare la mascherina non è un atto politico. È un atto sanitario che abbiamo il dovere di compiere per noi stessi, per il bene dei nostri cari e per quello del prossimo. Non è dunque neppure un atto individuale: è un gesto di comunità.

Partito Democratico

Circolo di Cadoneghe

Scrivi un commento